Riscaldamento a Soffitto

riscsoff

Come si riesce a conciliare la diffusione del calore che proviene dall’alto, se l’aria calda tende a salire? Non è forse un controsenso? Ci si può ricredere scegliendo un sistema di riscaldamento a soffitto per la propria casa, scoprendone i numerosi vantaggi.

Con quale metodo si può riuscire a conciliare la diffusione di un calore che proviene dall’alto, se l’aria calda, per proprietà intrinseche alla sua struttura, tende a salire? Non è forse, questo un controsenso? Eppure ci si può ricredere, se per riscaldare i locali della propria abitazione si sceglie di installare un sistema di riscaldamento a soffitto: un sistema completamente invisibile agli occhi, applicato nella parte più alta del locale che riesce a distribuire il calore in maniera ottimale con una metodologia quasi contro natura.

Installazione di un sistema di riscaldamento a soffitto

Il sistema di riscaldamento a soffitto è caratterizzato dall’installazione dei pannelli radianti sul soffitto, quindi nella parte più alta dell’ abitazione, per cui il calore è generato in alto, e diffuso nei locali partendo dall’alto.

Anche la soluzione di riscaldamento a soffitto si inserisce nella categoria dei sistemi di riscaldamento radianti, essendo un’installazione che ricopre una percentuale elevata di spazio dell’abitazione, ma in questo caso si parla solo di ricoprire di tubi per il riscaldamento solo una porzione del soffitto di ogni locale.

Il Pannello Radiante è composto da una lastra di cartongesso dove all’interno vengono annegati dei tubicini per il passaggio dell’acqua, che si integrano completamente al soffitto e una volta posati possono essere imbiancati come un qualsiasi soffitto.

Questo sistema di riscaldamento è composto da un circuito idraulico con linee di dorsali dei tubi che alimentano direttamente i pannelli radianti installati nel controsoffitto senza dover installare degli ulteriori collettori di distribuzione secondari.
(Schema di diffusione del calore nel riscaldamento a soffitto con pannelli radianti. Dall’immagine è possibile vedere come il calore procede dall’alto verso il basso, fino a raggiungere tutta la superficie del locale in cui è installato)

Come funziona il sistema di riscaldamento a soffitto

Il sistema di riscaldamento a soffitto diffonde il calore in tutti gli ambienti della casa tramite il principio dello scambio di irraggiamento tra superfici calde e superfici fredde. Di che cosa si tratta? Non è un processo difficile, ma un meccanismo che avviene in natura frequentemente nel momento in cui una superficie più fredda assorbe il calore contenuto o generato da una superficie che presenta una temperatura superficiale superiore alla sua. Il calore che viene catturato è quello ceduto, tramite la radiazione termica.

Allo stesso modo, nel riscaldamento a soffitto, le pareti fredde del locale accumulano il calore generato dal controsoffitto e lo distribuiscono a loro volta nell’ambiente, riscaldandolo.

In commercio, sono presenti però, anche differenti soluzioni di riscaldamento a soffitto, detti sistemi misti, che diffondono l’aria calda con un sistema di convezione forzata fornita da  ventole elettriche. Questa tipologia di diffusione dell’aria calda a soffitto è particolarmente utilizzata nelle attività ristorative e ricettive, permettendo una più veloce distribuzione del calore rispetto alla diffusione naturale, che avviene in seguito al raggiungimento di determinate temperature. Va detto comunque che, questo sistema con convezione forzata è un pò rumoroso, il ronzìo emesso durante la produzione e diffusione del calore risulta essere incompatibile in un’abitazione dove si desidera avere il massimo silenzio.

soffitto2

Il sistema di riscaldamento a soffitto è adatto a tutti?

Il sistema di riscaldamento a soffitto non prevede controindicazioni nell’installazione, si presta ad essere usato in ogni locale e in ogni edificio, tenendo conto anche che non necessita di particolari opere murarie, non servono demolizioni o modifiche dell’abitazione. Quindi la scelta del sistema di riscaldamento più adatto è dettata dalle esigenze energetiche e dalla tipologia di abitazione.

E’ impostante comprendere che, siccome il calore viene diffuso dall’alto, il soffitto non deve essere troppo distante “dall’altezza uomo”. Se così fosse, bisogna optare per il sistema di riscaldamento a pavimento.

Non esistono quindi controindicazioni nell’installazione o difficoltà nella collocazione dei tubi per la circolazione dell’acqua, ma un sistema di riscaldamento può essere più o meno valido in base alle proprie esigenze.

Quali sono i vantaggi di un sistema di riscaldamento a soffitto?

Scegliere un sistema di riscaldamento a soffitto per la propria abitazione presenta numerosi vantaggi. Vediamoli insieme:

1 Il riscaldamento a soffitto è una soluzione economica perchè non necessita di opere murarie;

2 Nel riscaldamento a soffitto la diffusione del calore è omogenea e permette uno scambio equo della temperatura ambientale con quella generata dal sistema di riscaldamento, garantendo un riscaldamento senza sbalzi di temperatura – leggenda dei più che ritengono di avere la testa calda, i piedi freddi e le zone più nascoste della casa, fredde;

3 I pannelli radianti per il sistema di riscaldamento a soffitto sono già composti, pre-assemblati e sono ideali sia per la produzione di calore, sia per il raffrescamento nei periodi più caldi dell’anno;

4 I pannelli radianti a soffitto sono un sistema di riscaldamento senza ingombro, coprono solo la superficie di 45-50 millimetri, per cui non invalidano lo spazio dei locali dell’abitazione;

5  Il sistema di riscaldamento a soffitto presenta elevate doti di modularità e perfetta integrazione archittetonica, permettendo di adattare i pannelli in qualsiasi situazione di soffitto;

6 La diffusione del suo calore benefico tramite lo scambio termico permette di ridurre l’umidità e di eliminare muffe e cattivi odori, sopratutto nella zona nord dell’abitazione in cui è più frequente la formazione di questi microorganismi.